Pagliuca: “Balotelli? Quelli come lui quando giocavo li attaccavo al muro”

Gianluca Pagliuca
Gianluca Pagliuca

Lunga intervista quella rilasciata da Gianluca Pagliuca al quotdiano “La Repubblica”. L’ex portiere nerazzurro, attualmente tecnico dei giovanissimi del Bologna, ha parlato a 360° spaziando dalla nazionale fino ad arrivare alla sua esperienza da allenatore. Ed è qui che si scopre “sergente di ferro” come tecnico. Duro anche nel commentare l’esclusione di Mario Balotelli dalla prima nazionale di Antonio Conte

Questi i passaggi

E lei come allenatore com’è?
“Ho vietato orecchini e creste: non alleno mica gli indiani, ho detto. Insegno ai ragazzi a convivere col dolore, a non mollare nulla. È così che ho giocato quasi 600 gare in A”.

Balotelli lo chiamerebbe in Nazionale?
“Quelli come lui, quando giocavo, li attaccavo al muro. Ma ho visto il suo esordio al Liverpool: giù il cappello, se gioca così è da Nazionale. Conte sceglierà cosa è meglio per l’Italia”.

 

Fonte: fcinter1908.it