Pagelle stagione 2014/2015: CENTROCAMPISTI

Kovacic: 6 – Da un giocatore della sua classe ci si aspetterebbe molto di più. Quando si accende regala ai propri tifosi giocate di prima qualità ma non è sempre continuo e troppo spesso tende a scomparire dal campo risultando un corpo estraneo alla squadra. Sarà lui il sacrificato per fare cassa? DISCONTINUO

Medel: 6 – Onesto faticatore di centrocampo si esalta quando deve mordere le gambe degli avversari ma va in difficoltà quando deve impostare il gioco da dietro. PITBULL

Kuzmanovic: 5 – Lento di testa, lentissimo di gambe quando la palla passa per i suoi piedi il gioco diventa statico e prevedibile. MOVIOLONE

Guarin: 5,5 – Mancini crede molto in lui ma qual’è il vero Guarin? Quello visto tra febbraio e marzo (il momento migliore della sua annata) o il giocatore egoista che per il resto della stagione si è ostinato ad eseguire giocate fini a se stesse non utili alla squadra? REBUS

Brozovic: 6 – Le sue prime partite con la casacca nerazzurra promettevano molto bene: personalità e mai un pallone sprecato. Successivamente ha avuto un momento di calo centrifugato dal marasma generale della squadra. Si è ripreso nel finale trovando anche il suo primo gol. SOLIDO

Hernanes: 6,5 – Penalizzato dallo scarso e sbagliato utilizzo di Mazzarri ci ha messo del tempo per giustificare tutti i milioni spesi per acquistarlo nel Gennaio 2014. La svolta sul finale di stagione quando Mancini lo ha riportato nel suo ruolo di trequartista e dove il giocatore brasiliano ha dimostrato ampiamente di essere un elemento sul quale poter contare per la prossima stagione. RIVITALIZZATO

Obi: 6 – Poco utilizzato ma il gol nel derby di andata basta ed avanza per conquistare la sufficienza. LAMPO

Gnoukouri: 6 – Schierato a sorpresa nel derby di ritorno non aveva demeritato giocando una buona partita. Un’altra apparizione e poi non è più sceso in campo. PROMETTENTE

 

Centrocampisti-inter