Pagelle Juventus-Inter (2-0): una squadra senza gioco ed indentità

Handanovic: 6,5 – Miracoloso su Hernanes non ha colpe sui gol presi. INATTACCABILE

Murillo: 5,5 – Parte male scivolando più di una volta innescando gli attaccanti bianconeri. Con il passare della partita prende le misure migliorando sia negli anticipi che nel posizionamento. SDRUCCIOLOSO

Miranda: 5 – Il suo fallo da rigore affossa le speranze di aggiustare la partita. AVVENTATO

Juan Jesus: 6 – Tiene bene in difesa giocando con la determinazione giusta. GRINTOSO

D’Ambrosio: 4 – L’errore sul gol cambia la partita mandando in fumo il piano tattico del mister. E per tutta la partita passeggia sulla fascia. COLPEVOLE

Felipe Melo: 4 – Impresentabile su tutto il fronte. Sbaglia passaggi elementari risultando solo un peso per la squadra. Su questo giocatore Mancini voleva costruire la sua “grande” Inter. IMBARAZZANTE

Kondogbia: 6 – Non è sempre preciso ma gioca una partita convincente facendo valere più volte il suo fisico a centrocampo. COINVOLTO

Medel: 6 – Corre e raddoppia su tutti a centrocampo. Che i piedi non siano un granchè non è una novità. LOTTATORE

Telles: 6 – Piede educato ed  autore di alcune giocate degne di nota sulla sinistra. PIMPANTE

Icardi: 4,5 – Poco cercato ma anche lui fa poco per farsi vedere. Non la prende mai. MALINCONICO

Palacio: 6,5 (migliore in campo) – Il giocatore tatticamente più intelligente dei suoi. Gioca tra le due linee ed è unico che cerca di innescare in avanti Icardi. Il fisico non lo sorregge e cala nella ripresa. FURBO

Ljajic: 5,5 – Non entra bene in partita e da l’impressione di non sapere bene cosa fare e che posizione tenere in campo. SPAESATO

Perisic: 5,5 – Mandato nella mischia dall’allenatore a caso si posiziona largo sulla fascia risultando inefficace. IMPALPABILE

Eder: 6 – Almeno lui alla conclusione ci arriva. SPRECATO

Mancini: 4 – La sua squadra rinuncia fin da subito a giocare facendo capire che il suo obiettivo era chiudere la partita sullo 0 a 0. Una volta preso gol il suo piano svanisce e non sa più cosa fare mandando in campo giocatori senza un filo logico. Principale colpevole di questa caduta libera. Non ci mette nemmeno la faccia a fine partita. INCOMPETENTE E CODARDO