Pagelle Inter-Verona (2-2): Icardi un cecchino, Medel una sciagura

Handanovic: 7 – Para l’ennesimo rigore della stagione, non gli riesce il miracolo finale su Nico Lopez. BALUARDO

Ranocchia: 6 – Dai suoi piedi nasce il gol del pareggio iniziale ma ha sulla coscienza il primo gol degli scaligeri. ALTERNO

Vidic: 6 – Dietro non sarà perfetto ma sarebbe ingiusto dare al lui le colpe dei gol presi. Sfiora più volte il gol di testa. SFORTUNATO

Juan Jesus: 5 – Fuori posizione in occasione del 2 a 2 finale. Un errore che costa due punti ai suoi. STRALUNATO

Nagatomo: 5,5 – Buon inizio e soliti kilometri macinati sulla fascia. Ma l’assenza prolungata dai campi alla lunga si fa sentire e si spegne lentamente. SPOMPATO

Medel: 4 – Nel momento migliore dei suoi causa il rigore lasciando la squadra in dieci. SCIAGURATO

Kuzmanovic: 6,5 – Molto probabilmente la sua migliore prestazione con la maglia dell’Inter. Tanti inserimenti senza palla e solo il palo gli nega la gioia del gol. BRILLANTE

Kovacic: 5,5 – Dimostra anche stasera di non passare fisicamente il suo momento migliore. Fino a che la condizione lo sorregge regala qualche lampo poi scompare dal campo. LOGORO

Dodo: 5,5– Utile quando deve spingere in avanti ma fa troppa fatica in fase difensiva. C’è anche il suo zampino negativo in occasione del pareggio veronese. INCAUTO

Palacio: 6,5 – Non trova ancora il gol ma sono suoi i due assist per Icardi. EFFICACE

Icardi: 7 (migliore in campo) – Gli arrivano due palloni in mezzo all’area e lui le tramuta in gol. CECCHINO

Krhin: 5,5 – Non lo si vede mai, ne in fase di copertura e ne in quella di impostazione. IMPALPABILE

Obi: sv

Osvaldo: sv

Mazzarri: 5,5 – Troppa confusione e gestione dei cambi discutibili dopo che la squadra è rimasta in 10. SCONCLUSIONATO