Pagelle Inter-Sassuolo 1-2 : stendiamo un velo pietoso

Handanovic: 6 – Salva su Defrel, nulla può sulla doppietta di Iemmello. Una situazione vista e rivista in questa stagione. IMPOTENTE

D’Ambrosio: 5 – Soffre in fase difensiva e non si fa mai vedere in avanti. BLOCCATO

Murillo: 4 – Da un suo grave errore in uscita nasce il gol del vantaggio del Sassuolo. L’ennesima disattenzione della stagione. SVENTURATO

Andreolli: 5,5 – Il suo compagno di reparto indubbiamente non lo aiuta ma dimostra tanta insicurezza. TIMOROSO

Nagatomo: 4,5 – Dopo un primo tempo di nulla l’allenatore lo lascia negli spogliatoi. Un mistero che un giocatore così possa giocare in Serie A. INADEGUATO

Brozovic: 3 – Gioca senza voglia e sbaglia tutti i palloni che tocca. Comportamento incomprensibile per un professionista. IRRITANTE

Gagliardini: 4,5 – Gioca al piccolo trotto, poche idee e quasi tutte sbagliate. Preoccupante la sua involuzione in queste ultime partite. SCOPPIATO

Joao Mario: 4 – Corre spesso a vuoto e perde troppi palloni in modo banale. BOCCIATO

Candreva: 5,5 – Prova qualche spunto ma non indovina un cross. IMPRECISO

Perisic: 5 – Parte con il piglio ma poi si perde e sparisce dal campo. FANTASMA

Icardi: 5 – Gioca solo per stesso, va alla conclusione due volta ma non fa un movimento utile per la squadra. EGOISTA

Eder: 7 (migliore in campo) – Il suo ingresso scuote la squadra, trova il gol personale e solo due interventi prodigiosi di Consigli gli negano la doppietta personale. BRILLANTE

Gabigol: 5,5 – Entra ed infiamma un pubblico fino a quel momento distaccato. Si impegna ma non incide minimamente sul match. INCONCLUDENTE

Ansaldi: 5 – Sulla stessa lunghezza d’onda di Nagatomo. Entra e non combina niente. NULLO

Vecchi: 6 – Prova a cambiare qualcosa ed ottenere delle risposte dai giocatori senza successo. Questa squadra è un armata brancaleone allo sbando e  non poteva fare di più. Ora come promesso deve mantenere la parola e fare saltare delle teste per dare un segnale a tutto l’ambiente in prospettiva futura. INGIUDICABILE

Litografo/grafico, ama l’Inter dall’età di 6 anni. Non si perde una partita, tv o stadio, da quasi 20 anni. Tifoso interista al 101% anche se certe volte molto critico verso le scelte della società.

CONDIVIDI