Pagelle Inter-Sampdoria 3-2 : Grande prestazione con brivido finale

Handanovic: 5 – Si fa trovare fuori posizione sul gol di Kownacki. Anche sul secondo gol appare sorpreso dal cross e non esce. DISTRATTO

D’Ambrosio: 6,5 – Sfiora il vantaggio nel primo tempo, appare in buona forma ed offre con continuità il proprio sostegno a Candreva sulla corsia di destra. BRILLANTE

Miranda: 6 – Dopo un primo tempo senza patemi, ingresso di Caprari gli crea qualche grattacapo di troppo e sul finale va in affanno anche sul gestione palla. APPROSSIMATIVO

Skriniar: 6 – Secondo gol personale e primi sessanta minuti di gioco senza sbavatura. Nel finale perde le misure in marcatura e ha sulla coscienza i gol incassati. IMPRECISO

Nagatomo: 6,5 – Su giù per la fascia efficace sia in fase difensiva che in quella offensiva. Il pubblico di San Siro gli regala una meritata standing ovation. SCINTILLANTE

Gagliardini: 6 – Efficace quando deve rompere il gioco degli avversari, un po’ meno in fase di impostazione. RUVIDO

Vecino: 7 – Quando parte palla al piede è un pericolo costante. Per lunghi tratti del match è l’autentico dominatore del centrocampo. ENERGICO

Candreva: 6,5 – Sfiora il gol dopo pochi minuti, macina chilometri sulla fascia e sforna buoni cross per i compagni. Cala solo alla distanza. RUGGENTE

Borja Valero: 6,5 – Detta i tempi con saggezza e maestria facendosi trovare sempre libero tra le linee. Finche il fisico glielo permette non sbaglia un passaggio. ISPIRATO

Perisic: 7 – Svaria da sinistra a destra ed è sempre pericoloso. Colpisce due pali, sforna assist a ripetizione e sul finale si sacrifica in difesa salvando un gol su Quagliarella. INDEMONIATO

Icardi: 7,5 (migliore in campo) – Due gol, un palo e due conclusioni sventate da Puggioni. In aerea si dimostra immarcabile. LETALE

Joao Mario: 5 – Entra male in partita sprecando due facili ripartenze. Con questo atteggiamento farà fatica a ritagliarsi un ruolo da protagonista. SVOGLIATO

Santon: sv

Eder: sv

Spalletti: 7 – Per un ora la squadra regala una prestazione di ottimi livello, segnando tre gol e colpendo altrettanti pali. Per puntare al titolo deve evitare di avere cali di tensione come negli ultimi venti minuti di questa sera. GRATIFICATO

Litografo/grafico, ama l’Inter dall’età di 6 anni. Non si perde una partita, tv o stadio, da quasi 20 anni. Tifoso interista al 101% anche se certe volte molto critico verso le scelte della società.

CONDIVIDI