Pagelle Inter-Milan 2-2: Inter beffata al 97′

2603

Handanovic: 6 – Macchia la sua prestazione con l’uscita non impeccabile in occasione del pareggio finale. BEFFATO

D’Ambrosio: 5 – Delofeu dalla sua parte lo fa impazzire e va più volte in difficoltà. In fase offensiva dopo un buon avvio non lo si vede quasi mai. SOFFERENTE

Miranda: 4,5 – Attento fino al 80’ quando prima si fa sorprendere da Romagnoli che lo anticipa e realizza il gol che riapre il derby ed infine al 97′ si perde Zapata. DISASTROSO

Medel: 6 – Sempre ben posizionato gioca una partita attenta senza sbavature. Posizionato sulla linea di porta non può niente sul tocco ravvicinato di Zapata. SOLIDO

Nagatomo: 5,5 – Schierato a sorpresa da Pioli cerca di limitare Suso in fase difensiva ma in occasione del 1 a 2 gli concede troppo spazio per il cross. MOLLE

Gagliardini: 6 –  Pronti-via perde un pallone sanguinoso che poteva costare carissimo ma poi con il passare dei minuti prende il comando del centrocampo. Delizioso l’assist a Candreva. Nella ripresa cala vistosamente. AFFATICATO

Kondogbia: 6 – La sua fisicità in mezzo al campo si sente ed è sempre pronto a lottare su ogni pallone. Nessuna giocata decisiva ma nessun errore eclatante. DILIGENTE

Candreva: 7,5 (migliore in campo) – Fino a che ha benzina nelle gambe è un motorino senza tregua. Tocco delizioso a beffare Donnarumma , giocate pericolose e ripiegamenti difensivi. IMPRENDIBILE

Perisic: 7 – Come il suo compagno Candreva è l’autentico padrone della sua fascia. Pericoloso quando spinge e utile in fase difensiva. L’assist ad Icardi un cioccolatino. Un colpo al ginocchio lo costringe ad uscire. Da quel momento Inter non sarà più pericolosa. PIMPANTE

Joao Mario: 6,5 – Svaria per tutto il fronte d’attacco e la manovra della squadra ne guadagna. Sostituito erroneamente con un difensore a dieci minuti dalla fine. DINAMICO

Icardi: 6,5 – Segna il suo primo gol nel derby facendosi trovare pronto sul assist di Perisic. Nella ripresa gioca per la squadra, dialoga con i compagni ma non trova più la conclusione in porta. IMPLACABILE

Eder: 5 – Mai una scelta giusta, sbaglia tutti i palloni che gli arrivano.  SUPERFICIALE

Murillo: 5,5 – Invece di dare solidità difensiva crea più scompiglio in mezzo all’area. CONFUSIONARIO

Biabany: 5 – Si mangia il gol che avrebbe chiuso il match. SPRECONE

Pioli: 4,5 – Regala il pareggio al Milan sbagliando tutti i cambi. A dieci minuti dalla fine decide di non giocare più e pensa solo a difendersi. Scelta pagata a caro prezzo. TIMOROSO

Litografo/grafico, ama l’Inter dall’età di 6 anni. Non si perde una partita, tv o stadio, da quasi 20 anni. Tifoso interista al 101% anche se certe volte molto critico verso le scelte della società.
CONDIVIDI