Pagelle Inter-Milan (1-0): Guarin ed Handanovic decidono il derby

Handanovic: 7 – Due parate importanti che salvano la vittoria nel derby. SARACINESCA

Santon: 6,5 – Gioca una partita attenta sulla fascia non andando mai in difficoltà. Dai suoi piedi nasce l’azione del gol. ACCORTO

Medel: 6,5 – Riciclato da difensore centrale, ruolo che ricopre in nazionale, va in difficoltà all’inizio ma con l’andare del tempo prende fiducia e non sbaglia più nulla. MULTIUSO

Murillo: 6 – Pronti e via perde un pallone sanguinoso facendo venire i brividi a tifosi e compagni e per tutto il primo tempo è in sofferenza. Più sicuro nella ripresa.  DIESEL

Juan Jesus: 6,5 – La migliore prestazione da terzino sinistro. Attento sull’uomo e puntuale in tutte le diagonali difensive. GLADIATORE

Felipe Melo: 6,5 – Regia ordinata senza fronzoli e tanta grinta in campo. La sua prestanza fisica si fa sentire per tutti i novanta minuti. COLOSSO

Guarin: 7 (migliore in campo) – Dopo un primo tempo sofferto contraddistinto dai i suoi soliti errori, nella ripresa con un azione personale decide il derby. Basta questo per diventare idolo della serata. RISOLUTIVO

Kondogbia: 6,5 – La sua presenza è un punto fisso per i compagni che quando vanno in difficoltà lo cercano e lui si fa sempre trovare pronto. Utile nel ruolo di distruzione del gioco avversario. CARRO ARMATO

Perisic: 5,5 – Schierato da Mancini da trequartista fa fatica a svolgere questo ruolo non suo. Nel secondo tempo spostato sulla fascia si distreggia meglio. RIVEDIBILE

Icardi: 5,5 – L’errore a fine primo tempo grida ancora vendetta ma il suo movimento ,a portare via Zapata liberando il corridoio a Guarin , è da attaccante vero. MALIZIOSO

Jovetic: 6,5 – Il giocatore con più classe dell’intera rosa. Dai suoi piedi nascono le azioni più pericolose dei neroazzurri. GENIO

Telles: 6 – Entrato a freddo tiene bene la fascia entrando subito in partita sbrogliando qualche mischia pericolosa. PRONTO

Palacio: 6 – Entra nel momento dove l’Inter è più intenta a difendere il risultato. Corre e si sbatte per dare respiro alla squadra. GENEROSO

Ranocchia: 6 – Rinforza la difesa con alcune chiusure nel finale. CONCENTRATO

Mancini: 6,5 – Non sarà ancora una bella Inter ma è unica a punteggio pieno dopo tre partite. Con lui il gruppo ed i tifosi iniziano a credere nello scudetto. MOTIVATORE