Pagelle Inter-Lazio (2-2): Kovacic da il via alla mini pazza rimonta

Handanovic: 6 – Due tiri subiti, due gol incassati. Ma non ha colpe. INCOLPEVOLE

D’Ambrosio: 6 – Salva la prestazione non brillantissima con la sponda vincente per il pareggio di Palacio. PRECISO

Ranocchia: 4 – Protagonista negativo in entrambi i gol presi. Nel primo si lascia sfuggire via troppo facilmente Felipe Anderson, nel secondo fa partire il contropiede avversario con un rinvio sbagliato. SCIAGURATO

Juan Jesus: 5,5 – Sul secondo gol non chiude in modo adeguato lasciando tirare troppo facilmente il suo connazionale Anderson. Nella ripresa si rende protagonista , grazie alla sua velocità, di importanti chiusure decisive. RAPIDO

Dodo’: 3 – Parte come terzino ma dopo pochi minuti Mancini lo sposta in avanti  perchè è letteralmente in bambola. Come ala riesce nella non facile impresa di fare peggio. IMBARAZZANTE

Guarin: 4,5 – Dopo una discreta prima parte di gara dove è il più pericoloso dei suoi, gioca una ripresa inguardabile sbagliando tutte le giocate innervosendo il pubblico di San Siro. FASTIDIOSO

Kuzmanovic: 6 – Tocca tantissimi palloni non riuscendo a dare mai la spinta giusta alla manovra dei suoi. COMPASSATO

Kovacic: 7+ (migliore in campo) – Nel modulo del primo tempo fa fatica a trovare la posizione giusta. Nella ripresa riportato nella suo ruolo naturale illumina la scena dando il via alla rimonta con un grandissimo gol . FOLGORANTE

Nagatomo: 4,5 – Nell’insolito ruolo di ala nel 4-3-3 iniziale non sa bene cosa fare e così viene riportato nel ruolo di terzino. Nella ripresa spinge con continuità ma non azzecca mai un cross. SBALLATO

Icardi: 5 – Stretto tra la morsa dei due centrali biancocelesti non riesce a pungere non facendosi mai trovare pronto in zona gol. BRACCATO

Palacio: 6 – Un fantasma nel primo tempo, nella ripresa comincia a dare segnali di vita fino a trovare il gol cercato da 225 giorni che evita la seconda sconfitta interna consecutiva. SBLOCCATO

Medel: 6 – Con il suo ingresso la squadra ritrova maggiore solidità in mezzo al campo dando maggiore copertura alla difesa. MURO

Bonazzoli: 6 – Appena entrato calcia la punizione che porta il pareggio del 2 a 2. PORTAFORTUNA

Campagnaro: sv

Mancini: 5,5 – Il modulo iniziale, con la co-partecipazione di alcuni giocatori,  non convince e si ritrova ben presto sotto di due gol . Nella ripresa ritorna al rombo e la situazione migliora anche se i problemi, soprattutto nella fase difensiva rimangono. La pausa per sistemare alcuni dettagli ed il mercato i suoi probabili alleati. PENSIEROSO