Pagelle Inter-Genoa 1-0 : Vittoria sofferta e fortunata

Handanovic: 6,5 – Attento quando viene chiamato in causa soprattutto sulla conclusione ravvicinata di Omeonga.  SICURO

D’Ambrosio: 6,5 (migliore in campo) – Decide la partita con un preciso colpo di testa a pochi minuti dalla fine. Fino a quel momento aveva svolto il suo compitino senza infamia e senza lodi. DETERMINANTE

Miranda: 6 – Qualche esitazione all’inizio ma poi si riprende e chiude con sicurezza ogni varco. ATTENTO

Skriniar: 6,5 – In questo momento è lui il vero leader della difesa. Non sbaglia un singolo intervento ed esce sempre palla al piede a testa alta. AUTORITARIO

Dalbert: 5 – Troppo timido quando deve spingere e qualche indecisione di troppo in difesa. Finora il problema del terzino sinistro con il suo acquisto non sembra essere risolto. DELUSIONE

Vecino: 5 – Gioca a ritmi troppo bassi, mai una iniziativa degna di nota, mai una percussione palla al piede. COMPASSATO

Borja Valero: 5 – Stesso discorso per il suo compagno di reparto. Mai una accelerazione, si limita a passaggi orizzontali. ANONIMO

Candreva: 5 – Nel primo tende ad accentrarsi ma senza nessun risultato.Nella ripresa ritorna nel suo ruolo di esterno ma senza mai saltare un uomo. Giustamente sostituito viene fischiato dal pubblico. SPENTO

Brozovic: 5,5 – Sparisce dal match per lunghi tratti ma quando riappare è il più pericoloso dei suoi. La discontinuità è il suo limite maggiore. MUTABILE

Perisic: 6 – Sfiora il gol dopo pochi secondi ma questa rimane la sua unica conclusione nello specchio della porta. Da ammirare la sua corsa e dedizione alla causa. GENEROSO

Icardi: 5,5 – La cosa migliore la fa quando si fa tutto il campo per un ripiegamento difensivo a salvare un gol per i suoi. In attacco lo si vede poco ma di palloni dalle sue parti non ne arriva nemmeno uno. ISOLATO

Eder: 6,5 – Ancora una volta entra bene in partita e dà maggiore vivacità alla manovra dei suoi. Impegna Perin con una conclusione dal limite. VOLITIVO

Karamoah: 6,5 – Impressiona positivamente i tifosi con le sue accelerazioni che mettono in difficoltà i difensori rossoblù. Da una sua conclusione nasce il corner della vittoria. BRIOSO

Joao Mario: 6 – Finalmente un corner tirato in modo decente. Nel suo piccolo mette il piede nella sofferta vittoria. PRECISO

Spalletti: 5,5 – Il gioco non decolla, la squadra gira troppo lentamente e continua a regalare primi tempi agli avversari. Non sempre la fortuna arriverà ad aiutarlo. RIPETITIVO

Litografo/grafico, ama l’Inter dall’età di 6 anni. Non si perde una partita, tv o stadio, da quasi 20 anni. Tifoso interista al 101% anche se certe volte molto critico verso le scelte della società.

CONDIVIDI