Pagelle Genoa-Inter 2-0 : squadra senza idee e mentalmente fragile

Handanovic: 4 – Rischia la frittata su un cross innocuo di Pandev e non avverte Skriniar di essere solo inducendolo all’errore. Male anche nelle uscite. ADDORMENTATO

Cancelo: 6 – Pericoloso quando spinge ma a volte va in sofferenza difensivamente quando viene puntato. BIFACCIALE

Ranocchia: 6 – Sfortunato in occasione del autogol, durante la partita lotta per arginare le folate offensive avversarie. CALIMERO

Skriniar: 4,5 – Spazza in modo improprio su Ranocchia causando il suo autogol. L’episodio lo condiziona negativamente e nella ripresa appare più volte fuori posizione. SPAESATO

D’Ambrosio: 5 – Nullo in fase di spinta, si limita al compitino. FLOSCIO

Vecino: 4 – Inesistente in fase di impostazione e fragile in quella di rottura. FANTASMA

Gagliardini: 4 – Sul tiro strozzato di Laxalt, perde di vista Pandev e interviene in colpevole ritardo. A centrocampo un peso morto. IMBARAZZANTE

Borja Valero: 4 – Macchinoso, lento e senza idee. SLOW-MOTION

Karamoh: 6  – Prova a dare la scossa alla squadra con spunti personali ma nessuno lo segue. GENEROSO

Candreva: 5 – Sua unica conclusione in porta nel primo tempo. Per il resto la sua solita partita fatta da corse a vuoto, zero uomini saltati e cross sballati. CONFUSIONARIO

Eder: 5 –  La davanti lo si vede poco ma ha l’alibi che di palloni giocabili non ne arriva nemmeno uno. DESOLATO

Rafinha: 6 – Dimostra ancora una volta di essere unico centrocampista in questo momento di avere le idee chiare ma predica nel deserto. SOLITARIO

Brozovic: sv

Pinamonti: sv

Spalletti: 4 – La squadra appare senza idee e mentalmente fragile. Ma il problema più grosso è che lui non sa proprio che pesci pigliare ed a fine partita inizia a cercare alibi su alibi. INDIFENDIBILE

Litografo/grafico, ama l’Inter dall’età di 6 anni. Non si perde una partita, tv o stadio, da quasi 20 anni. Tifoso interista al 101% anche se certe volte molto critico verso le scelte della società.

CONDIVIDI