Pagelle Empoli-Inter (0-1): Icardi è implacabile

Handanovic: 6,5 – Attento e reattivo, prende botte e spinte ma questa sera è indistruttibile. INSUPERABILE

D’Ambrosio: 6,5 – Svolge il suo compito difensivo senza sbavature e nella ripresa non disdegna qualche sortita in avanti. CONCRETO

Miranda: 6,5 – Legge bene i lanci avversari verso le punte e non si fa mai trovare fuori posizione. Vero leader difensivo. SAGGIO

Murillo: 5,5 – Qualche intervento scomposto di troppo e l’arbitro lo grazia non vedendo un contatto sospetto in area di rigore su Pucciarelli. PASTICCIONE

Nagatomo: 5 – Va in difficoltà ogni volta che gli attacchi empolesi virano dalle sue parti ed è praticamente nullo in fase di spinta. INADEGUATO

Kondogbia: 5 – Ci mette la volontà ma commette troppi errori in fase di impostazione. Sembra sentire la pressione dei tanti milioni investiti su di lui. IMPACCIATO

Medel: 6 – Solita grinta in mezzo al campo a togliere il respiro ai centrocampisti avversari. DURO

Brozovic: 6,5 – Il vero perno del centrocampo quasi tutte le azioni partono dai suoi piedi. Pecca solo in fase di conclusione mandando a lato due tiri che non sembravano impossibili. LUCIDO

Perisic: 6,5 – Fino al quarantacinquesimo minuto non trova la giusta posizione in campo e corre a vuoto. Ma ai campioni basta uno spunto per spaccare la partita: detto e fatto. Galoppata sulla sinistra ed assist al bacio per Icardi. Nella ripresa generoso a sacrificarsi per la squadra.  ESSENZIALE

Liajic: 5,5 – Qualche spunto isolato ma non entra mai completamente in partita. OPACO

Icardi: 7 (migliore in campo) – Come un vero bomber di razza va in rete alla prima conclusione in porta. Fategli arrivare palloni in aerea e ci pensa lui. LETALE

Guarin: sv

Jovetic: sv

Juan Jesus: sv

Mancini: 6 – Arrivano i tre punti ma il gioco non decolla e la squadra sembra imballata. FORTUNATO