Pagelle Benevento-Inter 1-2: EpicBrozo decisivo al Vigorito

Handanovic: 6 – Salvato due volte dai pali, non può niente sulla conclusione ravvicinata di D’Alessandro. FORTUNATO

D’Ambrosio: 5 – Qualche iniziativa in fase di attacco ma in difesa soffre tremendamente per tutto il match. INTONTITO

Skriniar: 6,5 – Ormai è diventato il vero leader della difesa. Senso della posizione impeccabile e nonostante la stazza difficile andargli via in velocità. COLOSSO

Miranda: 6 – Si fa sorprendere alle spalle dal movimento di D’Alessandro in occasione del gol. Appare sempre in affanno e più di una volta deve ricorrere a falli tattici. SOFFERENTE

Nagatomo: 5,5 – Svolge il compitino in difesa mentre in fase offensiva raramente lo si vede. TIMIDO

Borja Valero: 5 – Fa girare la palla troppo lentamente e la manovra ne risente. Non sembra essere nelle condizioni fisiche migliori. APPANNATO

Vecino: 5 – Perde troppi palloni a centrocampo e non si danna nemmeno l’anima per recuperare ai suoi errori. SVOGLIATO

Candreva: 6 – Parte forte con molta voglia di fare ed infatti sforna l’assist per il primo gol di Brozovic. Con il passare del tempo però si spegne ma almeno ha dato segnali di vita. RECUPERATO

Perisic: 5 – Gioca con troppa superficialità e non si accende mai. Prestazione negativa per esterno croato. ABULICO

Brozovic: 7,5 ( migliore in campo) – Doppietta in pochi minuti, prima con un perfetto inserimento in area e successivamente con una punizione all’incrocio. Quando ha voglia è il centrocampista che può ricoprire meglio il ruolo di trequartista. EPICO

Icardi: 5,5 – Anche oggi non trova il gol ma è da ammirare il suo continuo movimento per poter aprire varchi ai compagni. Molto probabilmente avrebbe bisogno di un patner al suo fianco. ISOLATO

Joao Mario: 6 – Si piazza esterno destro giocando in modo diligente ma non trova mai uno spunto degno di nota. DILIGENTE

Gagliardini: 6 – Entra per dare maggiore sostanza e fisicità al centrocampo nel momento di maggiore sofferenza. CONCRETO

Dalbert: sv

Spalletti: 6 – I punti in classifica ci sono, il gioco un po’ meno. Anche questo pomeriggio la sua squadra ha fatto troppa fatica contro un avversario nettamente inferiore. PALLIDO

Litografo/grafico, ama l’Inter dall’età di 6 anni. Non si perde una partita, tv o stadio, da quasi 20 anni. Tifoso interista al 101% anche se certe volte molto critico verso le scelte della società.
CONDIVIDI