Pagelle Atalanta-Inter (1-4): Guarin devastante

Handanovic: 6 – A parte il tiro del pareggio sul quale è incolpevole non viene mai chiamato in causa. DISIMPEGNATO

Campagnaro: 6 – Si sgancia raramente badando solo alla fase difensiva. DILIGENTE

Ranocchia: 5 – Oltre ad essere sovrastato da Pinilla nell’occasione del gol subito le poche volte che l’Atalanta si affaccia in avanti lui sembra in difficoltà. CINGOLATO

Juan Jesus: 6 – Nel momento più critico della partita grazie al fisico ed alla velocità tiene in piedi la propria difesa. RUDE

Santon: 6,5 – In crescita sul piano fisico, molto attento nella fase difensiva e qualche sgroppata in avanti. PRECISO

Medel: 6,5 – Recupera un infinità di palloni a centrocampo garantendo equilibro all’intero reparto. CONCRETO

Brozovic: 7 – Poco appariscente ma il suo lavoro in entrambi le fasi è fondamentale. Non butta mai via un pallone. PREZIOSO

Guarin: 8 (migliore in campo) – Si procura il rigore del vantaggio e chiude la partita con una favolosa doppietta. Rinato (sembra) sotto le cure di Mancini. DEVASTANTE

Shaqiri: 7 – Freddo con brivido sul rigore e tanta qualità a centrocampo. Quando si accende da sempre la sensazione di poter creare qualcosa. PUNGENTE

Palacio: 5,5 – Mezzo voto in più per il gol molto fortunoso. Nel primo tempo un fantasma, nella ripresa trova qualche spazio in più ma sbaglia un gol clamoroso segnale del brutto momento che sta passando. PALLIDO

Podolski: 5 – Non incide minimamente sul match e trova solo una conclusione a pochi secondi dalla fine. FANTASMA

Kovacic: 6 – Entra con il piglio giusto in campo facendosi notare in più di un occasione. REATTIVO

Hernanes: sv

Kuzmanovic: sv

Mancini: 6,5 – Deve ancora lavorare sulla fase difensiva ma con il nuovo modulo la squadra sembra rispondere bene in campo. Adesso spera di trovare anche la continuità e la terza vittoria consecutiva in campionato che manca ormai da più di 2 anni. OPEROSO