Osvaldo: ”Un onore essere qui, non mi pesa l’eredità di Milito. Posso giocare con Icardi, è fortissimo”

Osvaldo
Osvaldo

Presentazione ufficiale per Pablo Daniel Osvaldo da nuovo giocatore dell’Inter, il neo bomber nerazzurro parla in questi termini della nuova avventura: “Non so se ho avuto altre proposte, se occupa il mio procuratore di queste cose, posso dire che quando ho saputo dell’offerta dell’Inter non ho avuto dubbi, è un onore esser qui. Esser stato scelto per raccogliere l’eredità di Milito è un grande orgoglioso per me, Diego è stato uno degli attaccanti più forte d’Europa negli ultimi anni, vorrei raggiungere i suoi livelli in nerazzurro. Vengo da una stagione particolare, sono soddisfatto della parentesi alla Juve dove ho vinto lo scudetto, meno di quella al Southampton dove forse ho avuto difficoltà ad adattarmi al calcio inglese, adesso però sono qui e voglio dar tutto per questa maglia, ora guado avanti, voglio far il meglio possibile.

Icardi è un giocatore fantastico che a me piace tantissimo, credo che potremo certamente giocare insieme, se il mister ci metterà insieme in campo non avremo problemi, Mauro è un attaccante completo che ha un buon piede ed è fortissimo fisicamente e sulle palle alte. Parlare di obiettivi e numeri a me non piace, non mi pongono limiti ad inizio anno, voglio far quanti più gol possibile e raggiungere l’obiettivo massimo di squadra. Ho certamente un carattere particolare ma a volte si esagera con le voci che circolano su di me, posso dire che ho un rapporto eccezionale con le persone a me vicine, di quello che dicono quelle che non mi conoscono mi importa poco. So della stima di Mazzarri, mi ha cercato anche in passato, abbiamo già parlato, spero di ripagare la sua fiducia”.

Fonte: europacalcio.it