Esclusiva – Scanziani: “Oriali importantissimo”

Alessandro Scanziani, ex calciatore dell’Inter di fine anni 70, parla ai microfoni di buscai.it e ci racconta importanti retroscena che svelano quanto in realtà, dietro un grande gruppo, non ci sia solo il lavoro dell’allenatore.

“A volte capitava di sentirmi un po avvilito, o scarsamente considerato dal mister ed in quelle circostanze, non tutti si comportano allo stesso modo, c’è chi reagisce grintosamente e chi invece tende a demoralizzarsi. E’ in quelle occasioni che la figura del secondo allenatore diventa fondamentale, perché un calciatore concepisce quella, come una figura diversa, non come il capo assoluto al quale obbedire in silenzio, di conseguenza potrebbe anche accadere di sfogarsi o cercare parole di conforto proprio da un’altra persona dello staff che al contrario dell’allenatore può valorizzarti, incitarti a credere in te stesso, magari avvicinandosi a fine allenamento, dicendoti:”Dai che sei forte”.

Probabilmente prima all’Inter con Oriali in panchina ad affiancare Mourinho, accadeva anche questo.