Ore 7:25: Thohir sbarca a Milano!

Ore 7,25: Thohir è a Malpensa. Oggi incontro con Moratti e poi via alla Pinetina. Domani assemblea dei soci e cda. Sabato è tempo di Inter-Chiasso. Ripartirà solo martedì.

Milano, centro del mondo. Almeno per le prossime 72 ore… e forse più. E’ arrivato il giorno tanto attesso.Erick Thohir è appena sbarcasto nella capitale della moda per fare sua l’Fc Internazionale Milano 1908. Il nuovo ‘padrone del vapore’ è da poco atterrato a Malpensa (ore 7,25) assieme ai due soci (e futuri membri del cda) Roeslani e Soetdejo.

Ecco gli impegni in questi giorni di fuoco: auto privata e via in centro, all’Hotel Armani (già dimora del tycoon nella suo blitz estivo). Giù le valigie, colazione veloce e poi, dopo essersi congiunto anche col futuro ad Thomas Shreve, già a Milano da giorni, subito incontro con Massimo e Angelomario Moratti. Dove? Probabilmente già alla Pinetina, dove l’indonesiano ribadirà la volontà di avere come presidente ancora un uomo di ‘famiglia’. Molto, come detto ieri dipenderà dalle deleghe sportive. E nelle ultime ore, con Massimo che sembra dare segnali di stallo (bluff?), sale alta la candidatura di Angelomario, ‘Mao’ per il fratello maggiore Erick.

Il nuovo proprietario dell’Inter non perderà tempo. Subito colloquio con Mazzarri e anche con i senatori Zanetti e Cambiasso. Quindi altro summit con Branca e Ausilio. In serata commiato agli amici-soci Roeslani e Soetedjo (che ripartiranno per Jakarta) e poi qualche ora di sonno per vivere a mente fresca e riposata la giornata di venerdì.

E’ quello il giorno con la ‘G’ maiuscola. All’Hotel Melià (zona San Siro), si svoglierà l’assemblea dei soci, dove verrà sancito il passaggio del 70% delle quote e subito dopo, via al nuovo cda appena formato. Lì verrà deciso chi ricoprerà il ruolo di presidente, la struttura della governance e le varie deleghe. Al termine, il piatto tanto atteso dai giornalisti di mezzo mondo: la prima vera conferenza stampa di Thohir.

Nel pomeriggio un salto a San Siro (luogo mistico per Erick) con un tour al museo dell’Inter. Difficile che il tycoon resti, in quella che sarà la sua nuova casa, anche in serata, quando si svolgerà ItaliaGermania. Più probabile che preferisca una cena coi Moratti, nella villa brianzola di famiglia.

Siamo a sabato. Incontro istituzionale con il sindaco di Milano Pisapia e possibile salto al ‘Solo Inter Store’, in centro. Quindi di nuovo alla Pinetina, come il giorno precedente, per assistere all’amichevole contro il Chiasso. Domenica relax nella ‘sua’ Milano, mentre lunedì possibile incontro con il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, per parlare dela fattibilità del progetto ‘nuovo stadio’ nella zona Expo di Rho.

Non è invece dato sapersi (ma forse lo scopriremo già venerdì in conferenza) se Erick sarà presente in Lega Calcio, proprio lunedì, per cominciare così a familiarizzare con l’ambiente del calcio italiano. Chi invece si insedierà subito a Palazzo Saras sarà Thomas Shreve, che nei primi mesi lavorerà fianco a fianco con il ministro delle finanze, Rinaldo Ghelfi. La nuova era è iniziata… questo è l’ombelico del mondo.

Fonte: goal.com