Ora Thohir cerca casa: via libera da Pisapia, nuovo stadio Inter sarà a Rho

Installatosi ufficialmente venerdì sulla poltronissima dell’Inter, il magnate indonesiano Erick Thohir non ha solo i successi sportivi in testa, in questa sua avventura nel Belpaese. Per lui il club nerazzurro non ha solo un risvolto sportivo ma anche economico. E in questo senso un obiettivo è la costruzione dello stadio di proprietà che, come avvenuto per la Juventus, porterà benefici a tutto tondo e nuove opportunità d’investimento.

Col Comune di Milano c’è già una sorta d’intesa in questo senso. Le istituzioni meneghine sono favorevoli e senza dubbio Thohir comincerà a parlarne direttamente col sindaco Pisapia in occasione del prossimo incontro che i due hanno già fissato entro i prossimi dieci giorni. E sembra sia già stata individuata la località in cui la nuova casa dell’Inter sorgerà: il comune di Rho.

Si tratta di 36 ettari di terreno, nell’area di Rho che ospiterà l’Expo 2015, destinati alla riconversione in luoghi di sport. Ieri, intanto, Thohir e Moratti sono stati ricevuti dal sindaco Pisapia a Palazzo Marino, in un incontro istituzionale in cui il primo cittadino ha fatto gli onori di casa all’illustre nuovo arrivato. “E’ stato un incontro amichevole – ha poi detto ai giornalisti Pisapia – Uno scambio di opinioni sullo sport, sul futuro e lo sviluppo di Milano”.

“E’ stato il primo passo di un dialogo che proseguirà presto – ha detto ancora il sindaco di Milano – Abbiamo avviato un percorso comune che ci porterà a collaborare per il bene di Milano e di chi ha scelto la città per un investimento importante”. Insomma, non ha pronunciato la parola ‘stadio’, ma ci vuol poco a capire che era solo sottintesa, per il sogno di Moratti che presto verrà portato a compimento per mano del nuovo presidente nerazzurro.

Fonte: goal.com