Ora è ufficiale: la Uefa dà vita alla terza coppa per club

Un maggior numero di squadre, provenienti da un maggior numero di federazioni, sarà protagonista del calcio europeo a partire dal 2021. Il Comitato Esecutivo UEFA ha infatti approvato la creazione di una terza competizione per club per il ciclo triennale 2021-2024, in occasione della riunione che si è svolta oggi a Dublino.

– La nuova competizione (denominata provvisoriamente UEL2) avra’ lo stesso format di UEFA Champions League e UEFA Europa League, con 32 squadre partecipanti a una fase a gironi.
– Le squadre saranno suddivise in otto gironi da quattro, cui faranno seguito ottavi di finale, quarti di finale, semifinali e finale.
– Un ulteriore turno a eliminazione diretta si disputerà prima degli ottavi di finale tra le squadre seconde classificate nei gironi e le squadre terze classificate nei rispettivi raggruppamenti di UEFA Europa League.
– La nuova competizione prevede 141 partite suddivise in 15 settimane di gare, esattamente come la UEFA Europa League.
– La vincitrice della nuova competizione avra’ accesso alla UEFA Europa League per la stagione successiva.
– Le partite della nuova competizione si giocheranno il giovedi’. Pertanto, la UEFA Champions League continuera’ a disputarsi il martedi’ e il mercoledi’, mentre la UEFA Europa League e la nuova competizione si disputeranno il giovedi’, con la creazione di una nuova fascia di orario per un numero limitato di partite fissata in linea di principio alla 16.30 e da definire ulteriormente.
– Le finali di tutte le competizioni per club si disputeranno la stessa settimana: mercoledi’ (nuova competizione), giovedi’ (UEFA Europa League) e sabato (UEFA Champions League). La nuova terza competizione garantira’ la presenza di un minimo di 34 Paesi nelle fasi a gironi delle competizioni UEFA per club (oggi il minimo garantito e’ 26). Tutte le federazioni membri avrannoa ccesso a tutte e tre le competizioni per club e tutte le federazioni manterranno la stessa quota di accesso complessiva attuale.

Il Presidente UEFA Aleksander Ceferin ha dichiarato: “La nuova competizione UEFA per club rendera’ le competizioni UEFA per club piu’ inclusive che mai. Ci saranno piu’ partite per piu’ squadre, con piu’ federazioni rappresentate nelle fasi a gironi. Questa competizione e’ frutto del continuo dialogo intrapreso con i club attraverso la European Club Association. C’e’ stata la richiesta, da parte di tutti i club, di accrescere le possibilita’ di partecipare con maggiore regolarita’ alle competizioni europee. Questo risultato e’ stato raggiunto con un approccio strategico e in accordo con l’obiettivo della UEFA di garantire maggiore qualita’ e maggiore inclusivita’ alle nostre competizioni per club”.