L’operazione Osvaldo è un capolavoro finanziario di Ausilio

Pablo Daniel Osvaldo è virtualmente già un nuovo giocatore dell’Inter, il suo arrivo non è più in bilico, col Southampton si sta trovando solo la giusta contropartita per poi trasformare il tutto in ufficiale e permettere al bomber di aggregarsi ai suoi nuovi compagni. La prima scelta degli inglese era Taider ma l’algerino non è convinto di lasciar Milano ragion per cui si sta cercando un nuovo elemento da inserire nell’affare, il nome caldo al momento è quello di Schelotto. L’acquisto di Osvaldo andrà valutato tecnicamente sul campo al momento però è già un vero colpo eccezionale dal punto di vista finanziario, PieroAusilio è riuscito a strappare un attaccante di primissimo livello senza il minimo esborso economico per quel che concerne il costo del cartellino, l’unica spesa che l’Inter farà sarà il pagamento dell’ingaggio dell’ex Romadal quale però dovrà essere sottratto quello che si risparmierà con l’uscita della contropartita che andrà al Southampton. In sostanza l’Inter pagherà i 2.7 milioni di ingaggio che percepisce Osvaldo ma ne risparmierà 1.2 in caso di passaggio di Schelotto agli inglesi, per almeno il primo anno il neo attaccante costerà nel complesso “solo” 1,5 milioni.

Fonte: europacalcio.it