Nessun risarcimento a De Santis per l’attività di spionaggio

L’Inter non dovrà pagare nessun risarcimento a Massimo De Santis per l’attività di spionaggio subita dall’ex arbitro (la cosiddetta “Operazione Ladroni”). Lo ha deciso il giudice della prima sezione civile del Tribunale di Milano, Loretta Dorigo, che ha rigettato la richiesta presentata da De Santis, che ora si rivolgerà alla Cassazione.

Fonte: Gazzetta dello Sport