Odgaard, il nordico anomalo dell’Inter Primavera che si è ambientato in fretta in Italia

“S’inceppa il biondo tinto? Allora l’Inter stappa quello naturale. Tre gol nel derby Primavera ad un Milan che ammettendo l’inferiorità aveva precettato anche il 31enne Paletta, valgono a Jens Odgaard i titoli che a Crotone non si è guadagnato Mauro Icardi in versione platinata”. La Gazzetta dello Sport gioca sulle sfumature delle capigliature di Maurito e Jens per approfondire la storia del danese che sabato ha schiantato la squadra di Gattuso.

“Chi lo conosce bene – si legge sulla rosea – assicura che è un nordico anomalo, che si è inserito in fretta. Un ambientamento destinato a completarsi grazie al corso intensivo di italiano che sta per iniziare e alla nuova casa dove andrà presto ad abitare dopo le notti a Interello”.