Occhio sul futuro: i nomi che a gennaio saranno roventi

Mazzarri-Ausilio-ZanettiIl mercato è appena finito, ma è risaputo che proprio nei periodi di quiete apparente le trattative che andranno ad animare gli scenari futuri prendono la rincorsa in attesa della loro fase di decollo. La sessione invernale, nonostante una tempistica che la vede ancora piuttosto lontana, individua già alcuni profili potenzialmente interessanti e che è possibile vaticinare come protagonisti annunciati di ciò che andremo a vedere più avanti.

Abbiamo analizzato, nei giorni scorsi, la situazione di Fabio Borini. Acquisto mancato dei top club italiani negli ultimi giorni di mercato, e già nel mirino dell’Inter in previsione futura. Se ne riparlerà al pari di Fredy Guarin, altro calciatore in procinto a più riprese di cambiare casacca, ma ancora legato ai colori nerazzurri in attesa di comprendere quanto Walter Mazzarri sarà in grado di farne fruttare le abilità di cui dispone, contestualmente attutendo le problematiche legate al suo istinto.

Un’occasione importante in chiave invernale potrebbe essere rappresentata anche da Xerdan Shaqiri: lo svizzero del Bayern Monaco è dotato di un talento mostruoso, ma nonostante ciò non è ancora riuscito a fare completamente breccia negli ideali tattici di Pep Guardiola.

Non è utopia considerarlo tra i possibili partenti qualora non dovesse riuscire a convincere il tecnico catalano anche in questa fase iniziale di stagione.

Altro nome caldo sarà quello del Pocho Lavezzi, specie qualora i discorsi legati al suo contratto con il Psg non dovessero subire quella svolta positiva che il suo entourage si attende. In estate non sussistevano le condizioni per un suo ritorno in Italia, ma qualche panchina di troppo potrebbe decisamente modificare la situazione.

Fonte: tuttomercatoweb.com