L’obiettivo dell’Inter tra sogno e realtà

La stagione è iniziata nel migliore dei modi. Così, come sempre accade, la positività ha dato spazio a tante supposizioni… ma soprattutto ad una domanda fondamentale: qual è il reale obiettivo dei nerazzurri?

L’Inter è stata completamente rivoluzionata sulle precise richieste di Roberto Mancini.

Facile pensare che la squadra quest’anno non possa permettersi di fallire l’obiettivo minimo: il ritorno in Champions League. I nerazzurri da tempo non calcano i campi delle prestigiose sfide europee ed è giunto il momento di tornarci. Il presidente Erik Thohir, però, inizia a sbilanciarsi dichiarando: “La nostra dimensione è il ritorno nella massima competizione europea” dunque l’obiettivo è tornarci. L’ha detto anche Mancini: “siamo l’Inter e dobbiamo puntare al massimo, quindi perchè non puntare allo scudetto? Lavoriamo sempre cercando di fare del nostro meglio. ”

Ebbene si, avete letto bene. L’ha detto. E pure chiaramente. Da quanto non sentivate aleggiare questo termine attorno all’Inter? Da tanto, troppo tempo. Dal 2011 abbiamo vissuto solo ed esclusivamente anni di transizione, vivendo tra stagioni che alternavano il baratro alla follia. Adesso, tutto sembra essere diverso.

Quel progetto a lungo termine che i tifosi stavano aspettando è stato messo in atto. La società sta seguendo una linea che se non oggi, domani darà i suoi frutti.

L’aspetto più importante di un gruppo è il carattere. La squadra può avere anche dei talenti invidiabili, ma senza un’anima combattiva non si può esigere di raggiungere l’obiettivo massimo. L’impressione è che l’Inter non sia stata rivoluzionata solo sul piano tecnico, ma soprattutto dal punto di vista della personalità. I nuovi innesti hanno più esperienza, ma soprattutto provengono da club dove difficilmente puoi permetterti di fallire i traguardi che vengono imposti.

La nostra Inter si appresta ad una stagione forse sorprendente. Si deve volare basso, ma cercando di raggiungere quota lentamente, vedendo cosa potrebbe succedere nello spostarsi più in alto. Solo così magari, possiamo iniziare a sognare.