Da giorni si aspettava un nuovo rilancio da parte del Psg per Milan Skriniar e alla fine è arrivato. Il club francese, secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, ha fatto un nuovo tentativo per cercare di ammorbidire la richiesta della dirigenza nerazzurra, alzando l’offerta per la quarta volta nelle ultime settimane: 60 milioni cash più una contropartita tecnica, individuata in Draxler, per un affare da 70 o più milioni.

“Niente da fare, da Viale della Liberazione è arrivato ancora un no: Skriniar parte solo per un’offerta indecente e senza l’inserimento di giocatori nel pacchetto. Su questo l’a.d. Marotta e il d.s. Ausilio sono irremovibili. La trattativa è entrata definitivamente nel vivo e – nonostante i tanti impegni che attendono l’Inter in settimana – in agenda c’è un nuovo contatto ufficiale col Psg, tra domani e dopodomani. Probabilmente, sarà quello che sbloccherà l’affare, per la soddisfazione di tutte le parti. Il Psg ha bisogno di top player in difesa e Skriniar lo è. L’Inter con la sua cessione può far respirare il bilancio e programmare con meno affanni il prossimo futuro. E alla fine anche lo slovacco capirà che Parigi è un’opportunità unica, anche per quell’ingaggio faraonico che il club di Al-Khelaifi è disposto a garantirgli per i prossimi cinque anni: 7,7 milioni netti più bonus”.

FONTEfcinter1908.it