Nord aperta: accolto il ricorso, annullate le sanzioni…

Ricorso accolto: la Curva Nord resta aperta nei prossimi impegni casalinghi dell’Inter. La Corte Federale della Figc ha comunicato quanto segue:

Il ‘Secondo Anello Verde’ dello Stadio ‘Meazza’ di Milano resterà aperto in occasione delle prossime gare interne dell’Inter. La Iª Sezione della Corte di Giustizia Federale ha infatti accolto il ricorso della società nerazzurra, annullando la sanzione di disputare una gara con il “Settore Nord Secondo Anello Verde” privo di spettatori (e un’ammenda di 50mila euro) inflitte in seguito alla gara con il Torino del 21 ottobre, sanzione che era stata sospesa ai sensi dell’art. 16 n.2 bis del Codice di Giustizia Sportiva. La Corte ha anche accolto il ricorso dell’Inter avverso la sanzione di disputare una gara con il “Settore Nord Secondo Anello Verde” privo di spettatori (e un’ammenda di 50mila euro) per il “comportamento discriminatorio per origine territoriale” dei tifosi dell’Inter nel match del 15 dicembre con il Napoli, annullando anche la revoca della sospensione dell’esecuzione  della sanzione in riferimento alla gara del campionato di Serie A del 21 ottobre Torino-Inter. La Corte aveva sospeso la sanzione disponendo ulteriori approfondimenti da parte della Procura Federale.

IL COMUNICATO DELL’INTER – Sono state annullate le sanzioni che avrebbero portato alla chiusura del settore Secondo Anello Verde dello stadio “Meazza”. La Corte di Giustizia Federale della Figc ha infatti comunicato di aver accolto i due ricorsi presentati da FC Internazionale avverso:

1) l’obbligo di disputare una gara con il settore denominato “Secondo Anello Verde” privo di spettatori a seguito della gara Torino-Inter del 20 ottobre 2013;

2) l’obbligo di disputare una gara con il settore denominato “Secondo Anello Verde” privo di spettatori a seguito della gara Napoli-Inter del 15 dicembre 2013.

Fonte: fcinternews.it