Nomi nuovi in mediana ed un possibile Mister X

L’Inter valuta il mercato e le possibili opzioni per rinforzare il centrocampo. Dembele, Paredes ed addirittura Remo Freuler, i nomi accostati ai nerazzurri nell’ultimo periodo. In queste ore si lavora per chiudere la trattativa legata a Sime Vrsalijko, terzino dell’Atletico Madrid, poi Ausilio cercherà di completare lo scacchiere a disposizione del tecnico di Certaldo.

L’Inter ha ormai abbandonato la pista Dembele: alla Società nerazzurra non è piaciuto il tentennamento del belga legato alla questione economica dopo la milionaria offerta cinese. Dunque, ecco che spuntano i nomi di Leandro Paredes e Remo Freuler. Il primo è stato offerto dallo Zenit, il secondo ė un’idea da 15 milioni di euro.

Leandro Paredes ha una valutazione da 20 milioni di euro, ė stato proposto all’Inter nei giorni scorsi. Discorso da approfondire sabato 21 luglio quando ci sarà la sfida tra i nerazzurri e lo Zenit San Pietroburgo a Pisa. Remo Freuler ė un’ipotesi non caldissima ma presa in considerazione, costa 15 milioni di euro ma al momento non ci sono trattative in corso, solo colloqui. Occhio, pero, che nel casting per il ruolo di centrale di centrocampo potrebbe rientrare il nome di Adrien Rabiot, in uscita dal PSG ed in scadenza di contratto nel 2019. Kevin Strootman al momento ė solo una suggestione.

Inter, dunque, attivissima sul mercato, ad oggi la linea di centrocampo a disposizione di Luciano Spalletti ė composta dai nomi di Gagliardini, fresco di rinnovo fino al 2021, Brozovic, vice campione del Mondo, Vecino e Borja Valero, oltre, ovviamente, Radja Nainggolan. Lo spagnolo potrebbe partire, ma le offerte al momento latitano. Sondaggio timido del Villareal ma ad oggi nessuna trattativa reale. Vecino piace a Maurizio Sarri, ma anche in questo caso nessuno ha ancora bussato in Corso Vittorio Emanuele II.

Infine c’è il giovane Emmers, protagonista lo scorso anno con la Primavera di Stefano Vecchi. In uscita c’è soprattutto Joao Mario sul quale il Wolverhampton ė in pole position, ma attenzione anche al Tottenham.