No di Touré all’Inter, ecco il retroscena

L’edizione odierna del Corriere dello Sport prova a spiegare il retroscena relativo al no di Yaya Touré all’Inter. “Domenica pomeriggio, dopo aver salutato il suo stadio, l’africano è stato avvicinato dal presidente Khaldoon Al Mubarak che ha chiesto di incontrarlo in serata.

Durante il faccia a faccia tra il giocatore e il dirigente, quest’ultimo gli ha spiegato che il Manchester non lo avrebbe ceduto per nessuna offerta. In pratica il City ha costretto Touré a fare marcia indietro”. Per questo il suo agente ha scelto di fare retromarcia pubblicamente. “La scelta del giocatore era stata quella di lasciare l’Inghilterra, ma che il City lo ha bloccato e l’agente ha provato a rimettere insieme… i cocci. Sarà davvero finita? Sembra di sì…”, conclude il quotidiano.

FONTEfcinternews.it