Nessun ripensamento, Moratti chiaro: “Non torno alla guida dell’Inter”

Quello che sta vivendo l’Inter è un momento che, fino a qualche settimana fa, nessuno avrebbe nemmeno potuto immaginare. Protagonista di un girone d’andata da sogno che l’ha vista per diverse giornate essere in cima alla classifica, la compagine nerazzurra in questo inizio di 2016 è letteralmente crollata perdendo posizioni su posizioni.

Massimo Moratti, intervistato ai microfoni di Rai Sport, ha spiegato: “Ho visto la partita con la Fiorentina, nel finale è mancata la giusta tensione quando invece le gare vanno combattute fino alla fine. Adesso bisogna ripartire con leggerezza, c’è troppa pressione e mancanza di fiducia”.

L’ex presidente nerazzurro si fida del lavoro di Roberto Mancini: “Lo conosco bene, adesso starà pensando a tutti i modi possibili per rimettere in piedi la squadra. Deve sentirsi tranquillo di svolgere il suo lavoro, questa è la cosa più importante“.

Sono in molti a rimpiangere il Moratti presidente dell’Inter: “Tornare presidente? Lo escludo e non voglio creare situazioni che possono essere scomode all’attuale proprietà. Non potrei nemmeno accettare di gestire la squadra perché io non vedo la cosa come un lavoro e non potrei farlo per contro di altri. Da tifoso potrei essere più vicino ma bisogna guardare al futuro ed il futuro è legato a cose nuove e a persone che stanno lavorando per il bene dell’Inter“.

FONTEgoal.com