Nel mirino c’è Khedira

Non solo Yaya Touré. L’Inter del futuro ruoterà intorno ad un centrocampista di spessore, l’ivoriano del Manchester City non è però l’unico nome sulla lista di Ausilio. Certo, è una priorità, è il desiderio più grande, ma la trattativa è tortuosa e ricca di ostacoli economici (tra cartellino e ingaggio l’investimento è superiore ai 60 milioni di euro), motivo per il quale la squadra mercato nerazzurra valuta le alternative, consapevole che il margine d’errore è minimo. Dai piani alti è arrivato un diktat chiaro, che non lascia spazio ad interpretazioni: niente più scommesse, verranno spesi soldi solo per un rinforzo di esperienza e di qualità.

UBER ALLES – Oltre a Touré secondo quanto appreso da calciomercato.com l’Inter valuta il profilo di Sami Khedira, centrocampista in uscita dal Real Madrid. Il suo curriculum è una garanzia, lo status di free agent dal primo luglio lo rende appetibile per qualsiasi club. Chi lo vuole dovrà mettere meno al portafoglio ed offrire un contratto invitante, che tradotto vuol dire almeno 4 milioni di euro più bonus netti a stagione. L’Inter è in corsa, nonostante l’interesse concreto di Schalke, Arsenal e Manchester United. Khedira potrebbe tornare nello stadio dove ha vissuto uno dei momenti più difficili della sua carriera: il 16 novembre 2013, nella sfida amichevole tra Italia e Germania subì una lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. E’ acqua passata, Khedira è tornato grande e chi lo prende fa un affare.

FONTEcalciomercato.com