Nasce la nuova Inter: ecco tutti i nomi

Un restyling in campo e fuori. E’ questa l’idea del presidente Moratti, in vista della prossima stagione. L’arrivo dei soci darà una forza economica importante, ma il loro approdo è previsto dopo la sessione estiva di calciomercato e comunque il patron nerazzurro è convinto al momento di poter allestire una rosa competitiva. Nelle prossime ore ci sarà un summit con Marco Branca e Piero Ausilio, sicuri del loro posto nonostante le voci. Le priorità sono tre: un terzino destro, un centrocampista da piazzare davanti la difesa e un esterno d’attacco. Il modulo che ha in mente Andrea Stramaccioni è il 4-3-3, e dunque Mateo Kovacic verrà spostato a mezz’ala, ruolo ritenuto più congruo alle sue caratteristiche.

Per l’out di destra, con Zanetti out almeno per altri 6 mesi, Jonathan potrebbe rimanere in nerazzurro. I nomi più caldi sono quelli di Martin Montoya Gino Peruzzi. In particolare, l’esterno del Vélez intriga e non poco l’Inter, con il capitano che ha espressamente affermato le qualità. Parlare di suo erede forse non è il caso, ma certamente Peruzzi ha la stoffa per poter dare alla fascia destra corsa e quantità.

A centrocampo, davanti la difesa servirà un mastino. Fernando del Porto intriga tanto. L’Inter lo segue da almeno 2 anni, e Marco Branca non ha mai negato come il calciatore piaccia. Inoltre, la sua volontà può risultare decisiva. Sì, perché il contratto del brasiliano scade nel 2014 e il club portoghese non vorrà di certo perderlo a 0. Si potrà lavorare su una cifra (non quella prevista dalla clausola). In attacco, tanti calciatori sono stati accostati all’Inter, ma la verità al momento è che soltanto Alejandro Gomez sembra vicino. Sì, l’Atlético Madrid lo segue, ma l’argentino è già stato a Milano, ha visitato alcune zone per un appartamento e la prospettiva italiana è quella che lo intriga di più.

E il top player? La scorsa settimana il diesse Ausilio è volato in Spagna per guardare da vicino Real-Borussia Dortmund e Barcellona-Bayern Monaco. Sul taccuino tanti nomi, oltre alla possibilità di mantenere vivi i contatti con le big d’Europa. Arrivare a  super calciatori in questo momento sembra arduo, anche perché il tetto ingaggi della società per i nuovi contratti si è fermato a 3 milioni di euro, e l’assenza delle coppe europee l’anno prossimo può pesare a livello di scelte. Di Maria e Modric possono lasciare il Real Madrid, Fabregas, MontoyaBartra, Sanchez il Barcellona. Mancano 9 giorni alla chiusura del campionato, l’Inter è già fuori da tutte le competizioni europee per la prossima stagione. C’è dunque tutto il tempo per programmare il futuro, e tornare in alto. In attesa dei soci.

Fonte: Fcinternews.it