Napoli-Inter, si gioca e si vince sulle fasce

Walter Mazzarri torna nella ‘sua’ Napoli nel posticipo di stasera. L’Inter cerca di ritrovare certezze e autostima dopo i tre pareggi consecutivi.

Il tecnico toscano ha bisogno di risposte immediate, ma non sarà certo facile portare via dalla trasferta campana punti e convinzioni.

L’ex tecnico del Napoli ha fatto capire in conferenza che non è utopia pensare a un cambio di modulo, visto il potenziale offensivo degli avversari e i tanti elementi d’attacco che schiererà Rafa Benitez.

Al momento, però, prevale l’idea di non cambiare. Dunque, avanti col 3-5-1-1, a meno di clamorosi colpi di scena.

In questa stagione, l’Inter ha spesso sofferto i tridenti. E’ accaduto col Verona, con la Roma e, in ultimo, con il Parma.

Il Napoli può disporre di elementi di elevato tasso tecnico, primo fra tutti Gonzalo Higuain, senza tralasciare la velocità di Callejon e Insigne.

Decisivi saranno i duelli sulle fasce, con le catene esterne che avranno oneri e onori: sia Nagatomo che Jonathan dovranno poi essere puntuali nell’accompagnare l’azione offensiva.

Se il loro rendimento ricalcherà quello di questo inizio di stagione, l’Inter avrà certamente maggiori chance di fare risultato. In caso contrario saranno gli uomini di De Laurentis ad allontanare l’Inter dal terzo posto.

Fonte: europacalcio.it