Nainggolan salta il Benevento e “vede” il ritorno al Cagliari

Radja Nainggolan salta la trasferta di campionato contro il Benevento, recupero della prima giornata di Serie A. Il belga, come comunicato infatti dall’Inter, non è stato convocato da Conte perché indisposto, costretto ad alzare bandiera bianca a causa di una faringite. Una indisposizione che ne mette in dubbio anche la presenza per il match di domenica prossima all’Olimpico contro la Lazio: la situazione andrà infatti monitorata giorno dopo giorno, ora come ora è difficile fare previsioni. Ma, più che altro, la sua presenza contro i biancocelesti è improbabile per ragioni di mercato: il belga, infatti, è vicinissimo al ritorno al Cagliari. L’Inter e il club rossoblù hanno raggiunto l’accordo per chiudere una trattativa che dura ormai da mesi: Radja vestirà la maglia del Cagliari a titolo definitivo, ai nerazzurri andranno 12 milioni più un’opzione su due giovani cagliaritani. Uno di questi dovrebbe essere Ladinetti, per il secondo si fanno i nomi di Biancu, Marigosu e Galliano.

Un’uscita annunciata che permette all’Inter di sgravarsi dello stipendio di Radja (nove milioni lordi a stagione per un contratto in scadenza tra due anni) e incassare una cifra che garantisce anche una plusvalenza. Un tesoretto che, al di là dell’ingresso di Darmian, potrà garantire ai nerazzurri un buon margine di manovra per provare a regalare a Conte un esterno sinistro: il nome forte è quello di Marcos Alonso, in uscita dal Chelsea dopo la rottura totale con Lampard, Sull’ex giocatore della Fiorentina, però, c’è anche l’interesse della Juve.