Nagatomo e Santon in Cina? Mancini non entusiasta, ma…

La rosa nerazzurra richiede necessariamente tagli decisi in alcune zone del campo: continuano a ripeterlo sia Roberto Mancini che Piero Ausilio, ma ad oggi sono pochi i calciatori disposti ad accettare altre destinazioni. La società di corso Vittorio Emanuele ha già dovuto fronteggiare il no di Andreolli alla Samp e quello di Santon al Watford, mentre potrebbe sbloccarsi proprio ad ore il passaggio di Shaqiri allo Schalke 04. 

La situazione non è delle più semplici: gli esuberi potrebbero presto finire fuori rosa, mentre per la tournée asiatica, nonostante Mancini non ne sia entusiasta, l‘Inter sta pensando di arruolare sia Nagatomo che Santon, forse anche per offrirgli una buona vetrina a livello internazionale.