M’Vila, è tutto fatto! La svolta arriva da Taider

M'VilaCome si dice in questi casi: manca solo la firma. Eh già, perché ormai tutti considerano Yann M’Vila un nuovo giocatore dell’Inter. Come vi stiamo raccontando da oltre una settimana, il francese ha l’accordo con il club nerazzurro, che a sua volta ha trovato la soluzione giusta con il Rubin Kazan. Operazione imbastita sulla base di un prestito con diritto di riscatto fissato sui 10 milioni di euro. La frenata è stata dovuta all’inserimento o meno nella trattativa di Saphir Taider e ieri è giunto l’assenso dell’algerino.

I DETTAGLI – ”Sulle prime l’Inter aveva deciso di fare l’operazione col Rubin Kazan svincolata da Taider: l’altro ieri, infatti, l’intenzione più forte era quella del rinnovo della comproprietà del franco-algerino con il Bologna. Poi, la svolta: Taider voleva un passo definitivo, il Bologna ha necessità di cash, il Rubin mirava Saphir e così lo scenario è cambiato: con 2,5 milioni, il d.t. Ausilio (rimandando il promettente Capello in rossoblù) si prenderà tutto Taider per girarlo a Kazan. Entra un centrocampista, esce un centrocampista: ricevuto l’assenso dell’algerino per la destinazione-Russia, Ausilio ha messo in piedi l’affare-M’Vila secondo uno scambio di prestiti con diritto di riscatto (a 9 milioni). A ore – a meno di clamorose sterzate – Yann M’Vila prenderà l’aereo a Parigi per sbarcare a Milano”, svela la Gazzetta dello Sport.

WM DICE SÌ – E così Walter Mazzarri, che apprezza da tempo M’Vila, avrà il suolo uomo di fisico e d’ordine in mezzo al campo, quello che dovrebbe raccogliere l’eredità di Cambiasso. L’arrivo di M’Vila, ovviamente, non esclude quello di almeno un altro tassello in quella zona del campo e i nomi che si fanno sono i soliti, da Xhaka a Mbia, passando per il fidato Behrami. Chiaro che uno tra Guarin, Kuzmanovic e Alvarez, di conseguenza, sarebbe di troppo.

Fonte: fcinternews.it