M’Vila e Icardi, nervosismo Inter

Sono saltati i nervi all’Inter nel secondo tempo della sfida dell’Olimpico contro la Roma: l’allenatore Roberto Mancini, espulso, prima di lasciare la panchina indica a Giulio Nuciari di sostituire Yann M’Vila con Mateo Kovacic e il centrocampista francese impreca in campo e ripete il gesto di insofferenza a pochi metri dal viceallenatore ad interim. Non solo: come ricostruito da La Gazzetta dello Sport, M’Vila quando si siede in panchina tira un pugno al plexiglass e interviene Mbaye per farlo sedere nella zona dei fisioterapisti.

GLI ALTRI EPISODI – Prima, invece, Pablo Daniel Osvaldo, beccato senza pietà dai suoi ex tifosi, ha sfoggiato un’esultanza provocatoria dopo il gol, della serie “fischiatemi ancora”. Il mix di coraggio e nervi tesi è proseguito fino a quando uno degli uomini in panchina è andato in zona riscaldamento verso la fine per richiamare Mauro Icardi, autore di un altro gesto d’insofferenza, ma non è chiaro se l’attaccante l’abbia avuto perché voleva entrare in campo o se perché non gli piacesse l’idea di entrare a pochi minuti dalla fine. Alla fine Icardi ha imboccato la strada degli spogliatoi senza salutare nessuno. Sono previsti, dunque, molti chiarimenti alla ripresa degli allenamenti.

FONTEcalcionews24.com