Mourinho: “Santon poteva diventare il Maldini dell’Inter”

Il talento di Davide Santon è stato condizionato da brutti infortuni proprio agli inizi della sua carriera. Josè Mourinho torna a parlare del suo ex giocatore che, ai tempi dell’Inter, veniva già paragonato ad una leggenda come Paolo Maldini.

Intervistato dai media inglesi, lo ‘Special One‘ ha chiarito il suo modo di trattare le giovani promesse: “Quando mi trovo fra le mani un ragazzo che ha le qualità per diventare un grandissimo, ho sempre cercato di valorizzarlo al meglio. L’ho sempre fatto, a partire dal Porto. Carlos Alberto è ancora il più giovane ad aver segnato in una finale di Champions League”.

Mourinho parla poi di Santon, con un pizzico di rimpianto: “In Italia avevo Davide Santon. Purtroppo ha avuto due grossi infortuni ma a 17 anni tutti dicevano che sarebbe diventato per l’Inter ciò che Maldini è stato per il Milan. A 17 anni già giocava contro il Manchester United in Champions contro un certo Ronaldo“.

Fonte: goal.com