Moratti vuole anche Bigon

In attesa del Walter Mazzarri day, che però potrebbe slittare a settimana prossima, in casa Inter torna la voce di un possibile approdo in nerazzurro di Riccardo Bigon. L’intenzione della società di corso Vittorio Emanuele sarebbe quella di regalare a Mazzarri un uomo fondamentale nella sua carriera, fin dai tempi della Reggina. Bigon nelle idee nerazzurre non prenderebbe il posto di Branca o di Ausilio ma li affiancherebbe, diventando praticamente il nuovo direttore generale a 360 gradi, con Fassone che si concentrerebbe su marketing e progetto stadio.

La difficoltà naturalmente si chiama De Laurentiis, che continua a dare sempre più potere al suo ds, che sta già pianificando con Benitez il nuovo Napoli. Non è quindi da escludere che l’arrivo di Bigon venga posticipato all’anno prossimo, segno comunque della volontà di Moratti di dare pieno potere e fiducia totale a Mazzarri.
Per il resto tutto è abbastanza fermo: mentre si aspetta la presentazione del nuovo tecnico, Marco Branca ha relazionato a Moratti dell’incontro di domenica a casa del tecnico toscano e di quelli che dovrebbero essere i primi rinforzi per completare la rosa.   La prima richiesta di Mazzarri non sarebbe un acquisto ma la conferma di Handanovic, il guardiano sloveno è un cardine fondamentale per la sua nuova Inter. Per la difesa, oltre a un esterno destro come Zuniga, si riscalda la pista che porta a Diakitè. Un rilancio all’ultimo del centrale in scadenza con la Lazio avrebbe bloccato il suo approdo al Napoli, caldeggiato proprio da Mazzarri, che adesso lo accoglierebbe volentieri in nerazzurro, soprattutto se dovesse venir sacrificato Ranocchia, che in Inghilterra descrivono come obiettivo dello United, in Italia della Juve, o se Samuel decidesse di fare un passo indietro. Per quanto riguarda il centrocampo arrivare a Nainggolan sembra molto difficile: oltre alla valutazione che ne fa il Cagliari, non meno di 13 milioni, c’è proprio il Napoli, che è nettamente in vantaggio sul centrocampista belga. L’alternativa più raggiungibile diventa quindi Valon Behrami, Napoli permettendo.

Fonte: Sport Mediaset