Moratti vola a Baku a caccia di nuovi affari petroliferi

Il patron nerazzurro sembra deciso a volare in Azerbaijan per seguire i suoi ragazzi, impegnati nel match di Europa League, ma anche per chiudere nuovi affari petroliferi.
E tra Fiorentina e derby ecco il Neftçi. L’Inter avrebbe di certo preferito evitare la lunga trasferta in terra azera, a soli tre giorni dalla stracittadina che attende i nerazzurri domenica sera.
Eppure in corso Vittorio Emanuele sembra esserci qualcuno molto interessato all’impegno di Europa League. Stiamo parlando del presidente Massimo Moratti, che, come riportato da ‘Tuttosport’, sembrerebbe fermamente intenzionato a sorbirsi quatto ore e mezzo di volo pur di sedere in tribuna a Baku.
Per il patron quello contro il Neftçi sarà una sorta di derby del petrolio, considerando che il club azero appartiene alla Oil Processing Plant e lo sponsor del club è la Socar il cui presidente Rovnag Abdullayev è pure a capo della federcalcio locale.
Non è tra l’altro la prima volta che Moratti vola a Baku in missione ufficiale. Nell’ultima occasione, estate 2011, il petroliere, dopo aver incontrato Abdullayev, venne ricevuto anche da Ilham Aliyev, presidente dell’Azerbaijan, curioso di conoscere i segreti dell’Inter.
Aliyev, oltre a chiedere notizie sui nerazzurri, invitò la squadra per un’amichevole a Baku, proprio controi il Neftçi. Mai il presidente azero avrebbe immaginato che 16 mesi dopo i nerazzurri sarebbero sì volati in riva al Mar Caspio, ma per onorare un impegno ufficiale di Europa League. E mai lo avrebbe probabilmente immaginato neppure Moratti, che ora sembra però pronto a replicare la visita con grande piacere.

Fonte: goal.com