Moratti: “Sneijder? Assurdo pagargli lo stipendio e non utilizzarlo”

Da New York dove ha presentato, al Palazzo dell’Onu, il progetto Inter Campus, il presidente Massimo Moratti ha parlato anche del caso Sneijder e del campionato della sua Inter. Ecco le parole del patron nerazzurro riportate dall’inviata in America di Sky:

“Il sindacato mondiale vuole intervenire? Non c’è mobbing nei confronti del giocatore, c’è una totale apertura dell’Inter nei confronti del ragazzo. Al momento la sua esclusione è data da motivi tecnici. Se tornerà a giocare? Tutto dipenderà da quanto dirà l’allenatore e dalle sue condizioni fisiche e psicologiche. Sarebbe controproducente e anche quasi assurdo pagargli uno stipendio per poi non utilizzarlo. Il suo è un contratto valido, ma esiste la possibilità di chiedere delle modifiche“.

Il presidente – come aveva detto nel pomeriggio – ha anche ribadito che non ci saranno grossi acquisti di mercato a gennaio e poi ha aggiunto: “La squadra forse si è sentita troppo forte, ma possiamo fare di meglio. Alla fine del girone di andata saremo messi comunque bene in classifica. Stramaccioni è un allenatore in gamba e preparato e i giocatori stanno bene“.

Fonte: Fcinter1908.it