Moratti: “Situazione complicata, ma non tocca a me. Io solo tifoso, importa poco…”

All’indomani della sconfitta di Bergamo, con il futuro di Frank De Boer avvolto da diverse nubi, l’ex presidente nerazzurro Massimo Moratti ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Rai. Intercettato da Thomas Villa, Moratti si è espresso in questi termini: “Si è un po’ complicata la cosa? Sì, si è un po’ complicata ma non sono certo io quello destinato a districarla. Come mi sembra la squadra? Se l’allenatore è in difficoltà o meno, in ogni caso lui si esprime con la squadra. Nelle partite scorse mi sembra che non abbia avuto il tempo di arrivare a certe risultati, ieri sicuramente c’è stato un primo tempo negativo che non ci ha messo in condizione di vincere la partita. I giocatori non lo capiscono? Su questo non lo so, non penso sia difficile capirlo. La situazione è difficile, ma io comunque posso parlare solo da tifoso, niente di più. Cosa farei io da presidente? No no, importa poco quello che farei io”.

FONTEfcinter1908.it