Moratti rilancia le ambizioni Inter

Massimo Moratti si gode la sua Interseconda in campionato, con la speranza che possa fare ancora meglio. “Scudetto? Noi stiamo facendo quello che penso sia nelle nostre potenzialità, poi se sarà sufficiente per far meglio delle altre vedremo”, ha detto. Per il mercato di gennaio il presidente nerazzurro ha assicurato che “nulla è legato alla vicenda Sneijder, le nostre scelte verranno fatte facendo attenzione all’economia della società”.

Intanto Moratti si sta coccolando uno degli acquisti di quest’estate, Antonio Cassano: “E’ un artista, da lui ti puoi aspettare di tutto, è felice, allegro, utile a se stesso e a tutta la squadra, è molto ben inserito nel gruppo”. Prima della sosta l’obiettivo è ben chiaro: “Il mio augurio è non solo di festeggiare un bel Natale, ma anche di passare una splendida estate facendo altri mesi di vittorie, ma non sarà semplice. Oltre le due gare di campionato c’e’ anche la Coppa Italia e spero che la squadra abbia lo stesso rendimento avuto contro il Napoli”. Moratti non è sorpreso più di tanto per il secondo posto della sua Inter che dopo aver vinto lo scontro diretto con gli azzurri si propone come la vera anti-Juve: “All’inizio era tutto nuovo, l’allenatore, i giocatori, ora stiamo facendo meglio di quello che pensassi. Adesso inizio a pensare che possiamo fare ancora meglio”.

Merito anche di Stramaccioni che ha voluto, difeso e rilanciato il barese. Per Moratti il tecnico “sta dimostrando una maturità superiore rispetto a quanto visto all’inizio, per quanto riguarda la gestione del gruppo”. Una battuta anche su Antonio Conte e sull’attenzione mediatica che ha avuto il ritorno in panchina del tecnico bianconero, quattro mesi dopo la squalifica per il calcioscommesse. “Mi sembra una cosa normale, l’attenzione è data dalla curiosità di capire la reazione della squadra per il suo ritorno. La squadra ha avvertito la sua assenza? Beh, la Juventus è andata benissimo…”.

Fonte: Sport Mediaset