Moratti presidente solo se avrà deleghe sportive

Una volta in casa Juventus c’era la ‘Triade’, MoggiGiraudoBettega. Oggi il ‘tridente’ dell’Inter è invece formato da Thohir, Roeslani e Soetedjo. Ecco gli uomini della rivoluzione indonesiana. Sbarcheranno domani, con un calendario ricco di impegni e incontri fondametali.

Thomas Shreve (altro uomo del nuovo board nerazzurro) è già a Milano da giorni. Il primo impegno di Thohir , sarà quello di incontrare Massimo e Angelomario Moratti per definire la questione presidenziale. L’indonesiano avrebbe chiesto con forza che il ruolo rimanga alla famiglia Moratti. Ma molto dipenderà se questo ruolo sarà solo di facciata o realmente operativo.

Insomma, Massimo (o Angelomario) farà il presidente dell’Inter solo se manterrà le deleghe sportive per uno o due anni. In caso contrario, il ruolo andrà a uno dei tre indonesiani. Chiusa la questione presidente, Thohir incontrerà Mazzarri, Branca e Ausilio. Si parlerà di mercato, sia quello imminente sia quello relativo alla finestra estiva (che molto probabilmente sarà di competenza di uno fra Sabatini e Berta) dove il grande sogno pare esere Edin Dzeko.

Quindi, venerdì mattina, l’Hotel Melià (cinque minuti da San Siro), ospiterà l’assemblea dei soci. Verrà sancito il closing (con bonifico dei soldi relativi all’operazione) e verrà anche nominato il nuovo cda. Lo stesso consiglio di amministrazione si riunirà in seduta straordinaria per decidere deleghe e operativatà del futuro imminente. I ben informati, sono certi che se Massimo Moratti non dovesse accettare il ruolo di presidente allora potrebbe anche auto-escludersi da board, lasciando a il suo scranno a uno fra Tronchetti Provera e Manzonetto.

Roeslani e Soetedjo ripartiranno giù sabato. Thohir rimarrà qualche giorno in più. Giusto il tempo per un paio di incontri istituzionali con Pisapia e Maroni (rispettivamente Sindaco e Presidente della Regione Lombardia), per incontrare giocatori e staff prima (o immediatamente dopo) l’amichevoli alla Pinetina contro il Chiasso e per qualche summit d’affari. Resta il subbio sull’assemblea in Lega Calcio di lunedì 18. Non è ancora dato sapersi se il tycoon si presenterà in via Rosellini per conoscere i suoi nuovo colleghi.

Fonte: goal.com