Moratti: “Mourinho tornerebbe volentieri all’Inter…”

Mourinho e Moratti
Mourinho e Moratti

Massimo Moratti, nei giorni scorsi, è intervenuto a Palazzo Cusani, dove ha incontrato alcuni esponenti dell’esercito. Il presidente onorario dell’Inter ha concesso una lunga intervista a Gian Luca Rossi di Telelombardia, trasmessa dall’emittente. Un’intervista che solo Fcinter1908.it ha trascritto integralmente.

Tra i vari argomenti affrontati da Moratti non poteva mancare un consistente “capitolo Mourinho”. Ecco quanto affermato dal presidente onorario: “A volte mi capita di pensare: ‘si prendono tanti giocatori, ma andiamoci a riprendere Mourinho’. E anche se non vai a Madrid, hai sempre una persona di una certa vivacità. Però devo dire: anche qui ci vuole buon senso e anche logica. E’ arrivato per lo sfogo di Mancini che mi disse ‘lei sicuramente mi manderà via’. E io gli risposi: “Ma sei matto? Non ci penso proprio a mandarti via”. Ma lui si era sentito umiliato dalla sconfitta col Liverpool. Nel dubbio che ripetesse lo sfogo, chiesi di contattare Mourinho.

Lui rispose con assoluta serietà perché io non gli dissi che l’avrei preso. Io gli dissi che se Mancini non avesse cambiato idea, allora mi sarei rivolto a lui. Uno poteva anche offendersi e invece Mourinho disse: ‘io sono a sua disposizione, non prendo contatti con nessun altro’. Questo confermava la professionalità di Mourinho, l’avevo visto una volta e mi aveva fatto un’ottima impressione. Però Mancini stava andando bene e non è stato facile festeggiare un altro scudetto dovendo dire a Mancini che prendevamo un altro. Alla fine ci siamo riusciti ma mi è dispiaciuto.

Quando Mourinho è andato via, devo essere sincero, per me era giusto. E’ arrivato e ha vinto il campionato, che forse l’avrebbe vinto anche Mancini ma intanto l’ha vinto. Poi ha vinto la Coppa Italia e altre cose.

Poi ha vinto il Triplete e per me era giusto che questo grandissimo temporale o colpo di vento che è stato Mourinho avesse quella storia e che non si trascinasse. Dopo abbiamo vinto la Coppa Italia e siamo arrivati secondi e se fosse arrivato prima Leonardo magari lo vincevamo pure lo scudetto ma era un’altra cosa.

Con Mourinho mi sarebbe dispiaciuto per lui se avessimo vinto solo la Coppa Italia. Lui stesso, essendosi comunque trovato benissimo all’Inter, aveva però la voglia di provarlo altrove. E alla fine non gli è andata bene, perché a Madrid non c’è riuscito. Riprenderlo? Ora abbiamo un ottimo allenatore, diverso da Mourinho, con un’altra esperienza ma è un ottimo allenatore. Credo che Mourinho stia inseguendo una sua soddisfazione al Chelsea, che è l’altro club a cui è legato. E’ tornato volentieri al Chelsea come tornerebbe volentieri all’Inter. L’occasione per il momento non c’è, speriamo che ci sia in futuro dopo che Mazzarri ha vinto tre scudetti come Mancini però (ride ndr). Mettendomi nei panni di Mourinho, Triplete e poi via mi è sembrato giustissimo”.

Fonte: fcinter1908.it