Moratti: “L’Inter è un sentimento senza eguali”

Ecco le parole di Massimo Moratti:
“Vi ringrazio di essere tutti qui in tanti. La società sta facendo un salto avanti importante a livello internazionale. Tutti noi della famiglia Moratti che abbiamo un ruolo nell’Inter siamo a disposizione di questa società, ma abbiamo deciso di passare la mano. I nuovi proprietari, li conoscerete, hanno professionalità, entusiasmo e desiderio di far crescere questa squadra. L’Inter non è la squadra dei dirigenti o di una persona, è un sentimento che si trasmette ai tifosi, ai giocatori e quello che diventa passione, ricordo. Con la certezza che ci sarà sempre un domani, domani ci sarà un’altra partita, domani ci sarà l’Inter. Ricordo una volta che Maicon negli spogliatoi si lamentava del pubblico che non sosteneva abbastanza la squadra, gli spiegai che io stesso avevo sofferto dal primo all’ultimo minuto e non ero riuscito a dire una parola per sostenere i ragazzi in campo, ma stavo soffrendo con loro, come tutti i tifosi. Questa passione ci sarà sempre. Poi ci sono delle persone che entrano in un bene che non è loro ma è di tutto un pubblico per fare in modo di realizzare altri sogni della gente. Lascio questa società con la certezza di lasciare a persone che hanno senso di responsabilità e rispetto per i colori, la storia dell’Inter. Anche l’incontro di ieri ad Appiano mi ha dato fiducia di poter andare avanti con la fiducia necessaria per poter costruire qualcosa di nuovo. Vi ringrazio per avermi dato questa esperienza meravigliosa e vi auguro di avere ancora maggiori successi”. Parte la standing ovation di tutta la sala.

Fonte: Sport Mediaset