Moratti: “Ibra ci disse, senza di me non vincerete niente…”

Massimo Moratti e i grandi attaccanti comprati nella sua storia da presidente dell’Inter. Al Corriere della Sera, il petroliere ha raccontato di ricordi bellissimi legati a giocatori come Ronaldo, Ibrahimovic e Balotelli. “Il primo è stato e resta il miglior investimento che abbia fatto perché ci ha aperto il mondo. Era fortissimo, irraggiungibile per talento e velocità e nessuno pensava che ce l’avremmo fatta a prenderlo“. E poi c’è stato anche Ibrahimovic: “Ha doti straordinarie e ti fa vincere.

A noi ne ha fatti vincere tre di seguito. Qualche giorno fa riguardavo il diluvio che c’era a Parma, lì è stato grande. Ma anche Balotelli, giocava da ala. Mi spiace molto di questo periodo difficile. Ha avuto grandi chance ma non è riuscito a raccogliere quanto poteva e ha fatto passi indietro rispetto a quanto era a Milano da noi“. E ancora su Ibra: “Era così trascinante che, dopo l’ultimo allenamento con la squadra in America, prima di prendere l’aereo e di volare a Barcellona per firmare, aveva salutato i compagni dicendo: è stato molto bello con voi, ma senza di me non vincerete più niente. Per fortuna non è andata così”.

FONTEfcinter1908.it