Moratti e l’indagine della Gdf: “Solo una richiesta di documenti”

Ha fatto molto discutere il blitz della Guardia di Finanza nelle sedi di diversi club di Serie A. Intercettato dai cronisti fuori dai suoi uffici della Saras, il presidente dell’Inter Massimo Moratti ha voluto chiarire che “non si è trattato di una perquisizione, ma di una acquisizione di documenti – le parole riportate da ‘Interlive.it’ – Sono molto tranquillo, cercheremo di capire meglio di che si tratta, ma da quanto ho capito sono questioni relative al passato”. Sibillina invece la risposta sulle presunte offerte dalla Russia per Andrea Ranocchia: “Non mi risulta. Belfodil? Quello che si legge sui giornali è vicino alla realtà”.

Fonte: calciomercato.it