“È lo scudetto di Conte, merita il rinnovo”. Queste le parole di Massimo Moratti a La Gazzetta dello Sport nell’edizione odierna. L’ex presidente nerazzurro spiega come il suo primo scudetto servì ad avviare un quinquennio unico con l’apoteosi di Madrid. A detta sua poi l’Inter ha tutto per aprire un ciclo e far bene anche in Champions perché Suning è una potenza ed i problemi l’hanno sorpreso malgrado le variabili Covid e Pechino non fossero facili da immaginare. Infine una chiosa su Conte: “I suoi meriti sono enormi. Ci ha messo a lungo la faccia. E non era facile isolare la squadra da tutti i problemi societari. Una situazione per lui nuova, mentre la capacità di tenere tutti, anche chi gioca poco, sul pezzo già gliela si riconosceva.

Con me le scadenze degli allenatori non erano così importanti (ride, ndr). Però bisogna andare avanti con lui. E’ sempre difficile fare un paragone con Mourinho, ma anche questo gruppo mi sembrava in missione, I due allenatori sono super professionisti, con una passione viscerale per il calcio e per il loro lavoro”.

FONTEtuttomercatoweb.com