Moratti sul calciomercato Inter: “Vorrei prendere un giocatore al posto dell’altro, ma non tocca a me… “

Massimo MorattiElogi e qualche rammarico, è questo Massimo Moratti quando si parla di Inter. L’ex numero uno dei nerazzurri da un lato elogia il lavoro pensato da Erick Thohir, ma in ottica mercato ammette che sotto la propria gestione qualche strategia sarebbe stata diversa.

A margine dell’inaugurazione della mostra dedicata ad Armando Picchi, Moratti ha tracciato una panoramica sul momento interista: “Trovo assolutamente positivo che l’Inter garantisca per se stessa. Significa avere un impegno in più. E’ un modo per consentire alla società, negli anni a venire, di avere una sua forza e una sua autonomia. Fare qualcosa del genere prima non era proprio possibile. Le banche pressavano e io ero coinvolto direttamente”.

Ed eccoci alla campagna acquisti e cessioni, che dovrà rappresentare il trampolino per rilanciare l’Inter:“Confesso che ogni tanto mi viene in mente che mi piacerebbe prendere quel giocatore piuttosto che quell’altro – ha spiegato l’ex patron – ma la verità è che queste cose non mi riguardano più. Magari posso dare qualche suggerimento… Ormai non c’entro più nulla”.

Moratti, infine, parla di passato e presente (con vista sul futuro) della rosa nerazzurra: “Sono curioso di vedere come si comporterà Kovacic ai Mondiali e poi aspetto la sorpresa. Stramaccioni? Sono felice che abbia trovato posto all’Udinese. Qui all’Inter si era fatto un certa esperienza. E sono contento pure che con lui ci sia Stankovic, un ragazzo straordinario, che ha sempre manifestato un grande entusiasmo”.

Fonte: goal.com