Moratti: “Balotelli via dal City? Mi avviseranno”

Oltre ai temi relativi a Wesley Sneijder e Modibo Diakité, ieri Massimo Moratti si è intrattenuto anche a parlare di altro, partendo ovviamente dal big-match di domenica contro il Napoli. “Sono tutte sfide scudetto – spiega il presidente – Speriamo di diventare l’anti-Juve. Una sorpreso l’Inter subito in alto? Forse per la critica. Io sono sempre stato convinto che i ragazzi avrebbero fatto bene. Poi è chiaro che, soprattutto in una stagione in cui abbiamo cambiato molto, ci possano essere degli alti e bassi”.

In queste partite si è sentita l’assenza di uno come Cassano. “E’ un vero peccato aver dovuto rinunciare a Cassano per squalifica nelle ultime due giornate. In questi giorni si sta allenando in modo fantastico. Zanetti? L’altro giorno mi ha detto che vuole giocare un altro anno. Contro il Palermo è stato sostituito e la cosa fa sempre clamore, ma in quel momento serviva un altro tipo di giocatore”.

Infine ancora mercato. “Il vice-Milito a gennaio? Vediamo se c’è qualcuno. Se la clausola fissata al momento della cessione di Balotelli obbliga il Manchester City ad avvisarci in caso di offerta per poterla pareggiare vale pure per un prestito? Credo che dovrebbero avvisarmi comunque, ma con il City c’è un ottimo rapporto”.

Fonte: fcinternews.it